Teti

Arte e Design per un diffusore davvero estremo

Una visione

Teti è un progetto visionario, pazzo e ambizioso, ma forte, nato per dare un senso diverso al solito diffusore. Più di tre anni di duro lavoro tra disegni, prove e realizzazioni di prototipi per giungere a questo risultato. Sono state ricercate nel design quelle soluzioni tecniche che potessero dare un nuovo modo di visualizzare e assaporare la musica. Qualità del suono riprodotto, pulizia, dettaglio, naturalezza, profondità, stage e facilità di ascolto sono le caratteristiche ricercate e messe a frutto in questo particolare diffusore. Soluzioni e scelte tecniche hanno necessariamente portato ad una costruzione estremamente complessa dell’interno del mobile, la camera di accordo. La complessità di questo strumento da musica è stata pensata e poi finalizzata per dare estrema facilità di posizionamento e ascolto, solo piacere per gli occhi e per le orecchie.

Teti

(Nereide)

Gaston Bussiere

The Nereides

1927

Ma perchè Teti?
Teti (Nereide) aveva il dono della metamorfosi. Si avvitava in una spirale e si trasformava in fuoco, acqua o in un leone.
La ninfa Teti era la più bella delle cinquanta figlie di Nereo e Doride. Poseidone, il dio del mare e lo stesso Zeus sʼinnamorarono perdutamente di lei, ma la ninfa aveva un terribile destino, se avesse avuto un figlio sarebbe diventato più famoso del padre. Alla fine fu data in sposa a Peleo e da questo matrimonio nacque Achille, il grande eroe greco.

Teti (Extreme Loudspeakers). Le loro particolari e affascinanti forme creano delle linee sinuose, come corpi nell’atto di girarsi e osservarti.

Teti

Top Audio 2010

“…mi sono piaciute sia per come suonavano che per l’approccio originale ben differente dal classico mobile con i trasduttori ben in mostra su una struttura rassicurante per il classico audiofilo impegnato. Queste casse, che sembrano ispirate alla mia idea iniziale del progetto Delta 4.6, che faceva appello alla foto di copertina di “Presence” dei Led Zeppelin sono uno dei pochi esempi di proposta adatta ad essere inserita in un bell’arredamento con una sua personalità forte. Come spero possano essere considerate anche le mie Delta 4. Qualcosa di molto diverso dalla rassicurante tradizione dei pannelli rettangolari cosparsi di altoparlanti insomma…”

Ing. Renato Giussani – 2010

Specifiche

Sistema: 2 vie – Reflex

 

Risposta in frequenza: 40Hz – 40000Hz

Sensibilità: 90dB 1w/mt

Impedenza: 6 ohm

Max potenza di programma: 140 watt

Unità bassi: Scan-Speak 18W/8531

Unità alti: Scan-Speak R2904/700000

Crossover: cablato Mundorf/ClarityCup/Jantzen

Dimensioni: H 1450mm x L 380mm x P 400mm

Peso: 37Kg cadauno

 

Arte & Suono